Impianti Fotovoltaici - Rimozione Trasformatori di Isolamento

Gli impianti di produzione di potenza superiore a 20kW, connessi alla rete in base alle direttive Enel DK5940 o alle guide dei vari distributori, ovvero entrati in esercizio in data antecedente giugno 2012,  sono connessi alla rete attraverso un Trasformatore di separazione galvanica "di isolamento" al fine di eliminare la possibilità di immissione di componenti continue nella rete del Distributore.

L’inserimento di un trasformatore penalizza non poco la produzione, in quanto come da prescrizioni GSE lo stesso andava installato prima del misuratore dell’energia prodotta, nel caso di impianti in scambio (mentre per forza di cose era prima del contatore in caso di cessione totale); tali perdite possono, in prima approssimazione, quantificarsi in circa il 2-3% della produzione. A tali perdite "a carico", sono da aggiungersi quelle "a vuoto", ovvero dovute all'energia assorbita dal Trasformatore nelle ore notturne di non produzione, che pesano direttamente in bolletta e sono dipendenti dalla taglia del Trasformatore.

L’avvento della norma CEI 0-21 ha poi per fortuna lasciato la possibilità (art.8.4.4.1) di escludere l’immissione in rete anche attraverso l’implementazione di una funzione di protezione sensibile alla componente continua della corrente immessa in rete. I produttori di inverter, o perlomeno la maggior parte, si sono adeguati rendendo di fatto superfluo l’utilizzo del trasformatore di isolamento.

In seguito a recenti chiarimenti rilasciati dai gestori di rete (ENEL, AEM, HERA, ecc.) e dal GSE, è ora possibile un aumento produttività dell’impianto fotovoltaico grazie all’eliminazione del Trasformatore di Isolamento negli impianti allacciati in Bassa Tensione,  se gli inverter presenti nell’ impianto soddisfano alcuni requisiti indicati nella norma CEI 0-21.

Il GSE ha comunicato che per gli impianti fotovoltaici di potenza superiore ad 20 kW connessi alla rete in bassa tensione , è possibile rimuovere il trasformatore di isolamento BT/BT a patto che si adeguino o sostituiscano gli inverter, rendendoli conformi alla norma CEI 0-21. Il GSE poi ricorda che i componenti di nuova installazione dovranno rispettare, oltre ai requisiti che hanno comportato il riconoscimento degli incentivi e di eventuali maggiorazioni, anche i requisiti previsti per impianti entrati in esercizio in data successiva al 30 giugno 2012.

Il GSE invita nel caso di rimozione del trasformatore di isolamento, ad inviare a mezzo posta raccomandata o a mezzo mail usando i consueti canali telematici a disposizione copia dello schema elettrico aggiornato unitamente ad una sintetica relazione tecnica con la descrizione delle modifiche apportate all’impianto e copia della comunicazione inviata al Gestore di Rete competente.

Gli interventi da effettuarsi possono essere così riassunti:

    1) Aggiornamento degli inverter alla Norma CEI 0-21, modifica che dipende dal modello specifico (marca, modello) e dalla data di costruzione dello stesso, con particolare attenzione alla limitazione della componente continua immessa in Rete, ovvero dichiarazione di conformitĂ  degli stessi al par. 8.4.4.1. della CEI 0-21;

    2) Sostituzione del Sistema di Protezione di Interfaccia (S.P.I.) con una conforme CEI 0-21;

    3) Installazione di un Dispositivo Di Rincalzo (D.D.R.), in grado di disconnettere l'impianto in caso di mancata apertura del Dispositivo Di Interfaccia (D.D.I.);

    4) Installazione di un sistema di continuitĂ  (U.P.S.) in grado di alimentare il complesso di Protezione di Interfaccia (S.P.I., D.D.I, D.D.R) per un tempo non inferiore a 5s;

    5) Eliminazione del Trasformatore di Isolamento.

    6) Redazione di Relazione Tecnica dettagliata delle operazioni eseguite, Schema Unifilare aggiornata, nuovo Regolamento di Esercizio, Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietĂ  redatta ai sensi del D.P.R. 445/00, della casa costruttrice / ditta che effettua l’intervento sul posto, di “adeguamento parametri oppure software di versioni successive a CEI 0-21”, riportante la data di effettivo intervento sul posto e la versione di firmware a CEI 0-21 caricata, le matricole degli inverter interessati dall’intervento, documentazione da inviare al GSE e al Gestore di Rete;

Energy Cliet srl è in gradi di offrire agli interessati un pacchetto completo, dall' analisi di fattibilità, preventivazione e Business Plan di rientro economico, all'aggiornamento degli inverter e degli organi di protezione, alla redazione e invio di tutti i documenti richiesti al GSE e al Gestore di Rete.

Per qualsiasi ulteriore delucidazione o approfondimento sul tema il nostro Servizio di Assistenza Tecnica è a vostra disposizione.

Contattaci o richiedi direttamente un preventivo utilizzando la maschera in fondo.


Richiedi un preventivo gratuito!

Dati Personali




Caratteristiche impianto I dati richiesti di seguito possono essere ricavati direttamente in loco, sull'impianto, oppure dalla documentazione progettuale "as built" rilasciata dall'impresa installatrice.
Inserisci tutti i dati di tua conoscenza.